fotografia Archives • Leandro Chianetta - Photography

Tag / fotografia

Loading posts...
Douglas Beasley tiene laboratori di fotografia zen negli Stati Uniti. Per allenare l'intuizione, chiede ai suoi studenti di ricercare la semplicità. "Un esercizio che faccio fare sempre prevede di rimuovere un elemento alla volta da una scena complessa fino a non avere più nulla da togliere. Provate a vedere in quanti passaggi ci riuscite: se scendete fino a 10 o 12 siete andati bene. Trovo che il limite più difficile per gli studenti sia la mancanza di consocenza della fotocamera. Vogliono approfondire, ma fanno ancora fatica con le operazioni più semplici. Bisogna studiare gli strumenti e usare la fotocamera a istinto
Esercitarsi con il colore è un ottimo modo per iniziare un percorso di consapevolezza nelle immagini. Gli autori del libro The Practice of Contemplative Photography, Andy Karr e Michael Wood spiegano: "Fotografare il colore vi dà qualcosa da cercare che possa sincronizzare occhio e mente... Prestate una stretta attenzione al colore. Cercate il colore in modo semplice e aperto". Andy e Michael consigliano di cercare il colore fuori contesto; "guardate come guarderebbe un bambino piccolo: cercate di liberarvi di associazioni, ricordi, punti di riferimento, cose che vi piacciono o non vi piacciono. Cercate anche di non farvi catturare dagli oggetti colorati, dalle cose alle quali siete abituati a pensare come colorate"

Andy Karr e Michael Wood
Guarda con attenzione. È un modo per educarti gli occhi, e anche di più. Guarda, scruta, ascolta, origlia. Muori avendo imparato qualcosa. Non sei qui per molto.

Walker Evans
Ci sei solo tu e la tua macchina fotografica. Le limitazioni nella tua fotografia sono in te stesso, perché ciò che vedi è ciò che sei

Ernst Haas
Con il bianco e nero racconto il mio mondo interiore, le emozioni e i sentimenti più profondi che provo ogni giorno camminando per le strade di Tokyo e di altre città, come un vagabondo senza meta. Il colore descrive ciò che incontro senza filtri, e mi piace registrarlo per come si presenta ai miei occhi. Il primo è ricco di contrasti, è aspro, riflette appieno il mio carattere solitario. Il secondo è gentile, riguardoso, come io mi pongo nei confronti del mondo.

Daido Moriyama